L ideologia del denaro. Tra psicoanalisi, letteratura, antropologia.pdf

L ideologia del denaro. Tra psicoanalisi, letteratura, antropologia PDF

A. Voltolin (a cura di)

Affrontando un tema di forte attualità culturale, il libro mostra come, in unepoca di crisi segnata dalla quasi totale assenza di regole capaci di governare i meccanismi economici, il funzionamento delleconomia reale perda significato civile e sociale e si avvicini sempre più alle pulsioni individuali che, come Freud aveva detto, sono, in quanto tali, incontrollabili. I cinque contributi raccolti, ad opera di Adriano Voltolin, Rolf Haubl, Claudio Widmann, Lorenzo DAngelo e Franco Romano, indagano dal punto di vista della psicoanalisi, della letteratura e dellantropologia le fantasie di ricchezza illimitata generate dalla dominante ideologia del denaro.

FacebookTwitterRedditIn questi ultimi anni, si è sviluppato un processo di interazione tra cervello, mente, inconscio e arte che ha portato alla nascita di una scuola di pensiero chiamata “neuroetica emotiva”. Una nuova disciplina che tenta di coniugare l’arte, la letteratura e la psicoanalisi con le neuroscienze. Invero, nel corso dei secoli molti filosofi hanno esaminato …

3.92 MB Dimensione del file
886159526X ISBN
L ideologia del denaro. Tra psicoanalisi, letteratura, antropologia.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.pronatec2016.org o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

Se si sa con certezza che le teorie psicanalitiche di Freud, sviluppatesi fra `800 e `900 influenzarono notevolmente Svevo, non si sa di preciso quando egli le conobbe, sembrerebbe fra 1908 e 1912, infatti, iniziò ad occuparsi di psicanalisi nel 1911, discutendone con un allievo di Freud e leggendo alcune opere del filosofo. Svevo non condivise pienamente le teorie freudiane, accettandone Insomma, diavoli come uomini che, se analizzati con gli strumenti teorici e metodologici dell’antropologia, possono nei discorsi di educatori e genitori è possibile individuare una vera e propria ideologia del «niente (ed.) 2011, L’ideologia del Denaro: Tra Psicoanalisi, Letteratura

avatar
Mattio Mazio

L'IDEOLOGIA DEL DENARO Tra psicoanalisi, letteratura, antropologia Presentazione del saggio edito da Bruno Mondadori 8 Aprile 2011 - ore

avatar
Noels Schulzzi

Lucci: Il problema dell'uomo tra Peter Sloterdijk e Arnold Gehlen: una questione ... L'intervento di Dimitri D'Andrea (Antropologia e sociologia del conflitto nel. Leviatano di Hobbes) ... scritti, sono documenti di un Plessner molto attento ad una letteratura ... forma ideologica del consumismo apolitico e antipolitico. (Non si. 18 ott 2016 ... Anselmi G. M., Mappe della letteratura europea e mediterranea, Milano, ... Assunto R., Il paesaggio e l'estetica, Palermo, Narciso Novecento, 1994. ... e problemi per lo studio del Novecento tra teoria della letteratura, antropologia e ... Figure della nuova clinica psicoanalitica, Milano, Raffaello Cortina, 2010.

avatar
Jason Statham

L'ideologia del denaro. Tra psicoanalisi, letteratura, antropologia on Amazon.com. *FREE* shipping on qualifying offers. L'ideologia del denaro. Tra psicoanalisi, letteratura, antropologia Antropologia e psicoanalisi sono nate nella stessa epoca, alla fine del 19° secolo ed hanno lo stesso oggetto empirico, l'uomo, a cui si sono presto interessate entrambe; ma pochi elementi li uniscono .

avatar
Jessica Kolhmann

Arrigo Stara, Letteratura e Psicoanalisi, a cura di Alessandro Uselli Diviso in soli 2 capitoli principali, questo saggio di Arrigo Stara si addentra a dipanare un interrogativo che accompagna la nascita della psicoanalisi e lo sviluppo del connubio tra psicoanalisi e arte: Freud ha realmente scoperto qualcosa di nuovo oppure la conoscenza di cui egli