La Madonna dellOratorio dei Boccalotti di Vicenza.pdf

La Madonna dellOratorio dei Boccalotti di Vicenza PDF

Oggetto di questo primo numero della rivista è il gruppo scultoreo quattrocentesco della Madonna dei Boccalotti, conservato nellOratorio di Santa Maria dei Battuti a Vicenza e al centro di un accurato restauro che ne ha restituito le originarie sorprendenti qualità cromatiche e ornamentali. Ne danno conto i docenti/restauratori dellEngim: Barbara DIncau, Serena Franceschi, Adelmo Lazzari, Francesco Rizzi, Alessandra Sella, operosi insieme ai loro allievi. La restituzione del complesso scultoreo alle sue primitive condizioni ha consentito agli storici dellarte Chiara Rigoni e Massimo Negri un riesame critico dellopera, meglio collocabile ora nel panorama della produzione plastica veneta dinizio Quattrocento, con caratteri di transizione che, muovendo da una cultura locale ancora trecentesca, si aprono alle novità internazionali del tardo-gotico. Giovanna Dalla Pozza ha allargato la panoramica storica allOratorio che ospita le sculture e allapparato decorativo che lha nei secoli arricchito.

Ospedali e politiche assistenziali a Vicenza nel Quattrocento ... chitettoniche dell' oratorio dei Boccalotti e sulle attività di edificazione e ... «depentore» che disegnò una Madonna, un san Gottardo e un san Giorgio sopra l'altare di San Got-. All'interno delle suddette chiese troviamo preziose testimonianze di pittura, scultura e ... con "Madonna con il Bambino", "Santi e offerente", il dipinto " Madonna delle ... il percorso potrebbe partire dall'Oratorio dei Boccalotti, in Piazza S. Pietro, ...

8.76 MB Dimensione del file
none ISBN
Gratis PREZZO
La Madonna dellOratorio dei Boccalotti di Vicenza.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.pronatec2016.org o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

Oratorio dei Boccalotti. Campagna di raccolta donazioni per promuovere il restauro del gruppo scultoreo della Madonna con il Bambino e dei due Angeli ...

avatar
Mattio Mazio

Oggetto di questo primo numero della rivista è il gruppo scultoreo quattrocentesco della Madonna dei Boccalotti, conservato nell'Oratorio di Santa Maria dei Battuti a Vicenza e al centro di un accurato restauro che ne ha restituito le originarie sorprendenti qualità cromatiche e ornamentali.Ne danno conto i docenti/restauratori dell'Engim: Barbara D'Incau, Serena Franceschi, Adelmo Lazzari

avatar
Noels Schulzzi

La Madonna dell'Oratorio dei Boccalotti di Vicenza. La Madonna dell'Oratorio dei Boccalotti di Vicenza.pdf. Leggi di pi La Madonna dell'Oratorio dei Boccalotti di Vicenza. La Madonna dell'Oratorio dei Boccalotti di Vicenza.pdf. Leggi di pi

avatar
Jason Statham

Trinità dei Monti piazza della Trinità dei Monti - Roma Indirizzo della Sede di: ... della Sede di: Oratorio della Madonna del Carmine Strada Ponte del Bo - Vicenza ... di: Oratorio dei Boccalotti Piazza San Pietro - Vicenza Indirizzo della Sede di: ...

avatar
Jessica Kolhmann

Storia L'ospedale dei santi Pietro e Paolo. Una delle più antiche corporazioni di Vicenza - i primi documenti risalgono al 1262 - fu quella dei Boccalotti, ossia degli artigiani che producevano terraglie e pregiate ceramiche decorate; agli inizi del Quattrocento espressero una confraternita devozionale e caritativa, la fraglia dei Battuti di Santa Maria e dei santi Pietro e Paolo apostoli Una delle più antiche corporazioni di Vicenza fu quella dei Boccalotti, artigiani molto apprezzati che producevano ceramiche decorate e vasellame. Agli inizi del Quattricento la corporazione decise di fondare una confraternita a scopo devozionale e caritatevole ( la fraglia dei Battuti di Santa Maria e dei santi Pietro e Paolo apostoli) proprio accanto al cimitero e all'ospedale del monastero