Il mio deserto rosso.pdf

Il mio deserto rosso PDF

Morena Campani

LAutrice, nata e cresciuta a Ravenna, si è affermata come cineasta sia in Francia (dove ora vive) sia in Italia, ottenendo premi e riconoscimenti di critica e pubblico. Questo suo fotolibro lo ha voluto dedicare a Ravenna (dove torna tutti gli anni) rimeditando e rielaborando il percorso del film Il deserto rosso e limpatto che quel capolavoro ha avuto su di lei e sulla città dove è stato girato. Il racconto di Morena Campani è corredato e arricchito dai testi di Alfredo Áncora (docente di psichiatria transculturale a Siena e Trieste), di Flavio Nicolini (autore della sceneggiatura de Il deserto rosso di Antonioni e del relativo Diario scritto da Nicolini nel corso delle riprese del film, diario ampiamente riportato nel volume perché da tempo è irreperibile la prima edizione di 50 anni fa), di Gioia Gattamorta (già Presidente dellOrdine degli Architetti di Ravenna e autrice di una testimonianza sulle iniziative per la salvaguardia del patrimonio monumentale della Centrale Enel di Porto Corsini) e infine di Josè Moure (Rettore dellUniversità di Parigi Sorbona 1 e autore di un importante contributo che parte dalla protagonista del film Monica Vitti per allargare la riflessione sullo stato di vuoto delle donne contemporanee). Lapparato iconografico del volume (un centinaio di immagini per lo più a colori) contiene diverse fotografie scattate di nascosto dal fotografo ravennate Nevio Natali durante le riprese in città del grande regista ferrarese (fotografie oggi custodite in Classense nel Fondo Natali), numerosi scatti darte del noto fotografo ravennate Gian Luca Liverani, nonché la riproduzione di alcune singolari pitture di Michelangelo Antonioni.

Il Deserto Rosso festeggia 50 anni. La sua sperimentazione fotografica influenzò la videoarte Stephen Shore, William Eggleston, e addirittura con l'artista Ed Ruscha.

4.73 MB Dimensione del file
8875676240 ISBN
Il mio deserto rosso.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.pronatec2016.org o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

Sulle tracce del Deserto rosso di Michelangelo Antonioni, il duo Deflorian/ Tagliarini mette a segno uno spettacolo brutalmente onesto, che guarda con dolcezza ... ... Il deserto rosso, girato per la maggior parte nella provincia di Ravenna: «Nella campagna nei pressi di Ravenna l'orizzonte è occupato da fabbriche, camini, ...

avatar
Mattio Mazio

Il deserto rosso. 1964. Paesi. Italia, Francia. Genere. Drammatico. Durata. 117 min. Formato. Colore. Regista. Michelangelo Antonioni. Attori. Monica Vitti.

avatar
Noels Schulzzi

Il deserto più antico del mondo, rosso con le dune più alte. Le dune sembrano uscire dall’Oceano Atlantico e addentrarsi nel continente per perdersi nelle pianure del Kalahari. E’ …

avatar
Jason Statham

In partic., in geomorfologia, v. del deserto, patina lucida rosso-bruna che si origina, in ambiente desertico, sulle superfici rocciose come fenomeno di levigatura e Leggi Tutto . aràbico In questi casi è assai più com. scuro o. aspro camino Del viver mio (Bembo); deserto, oscuro Il mio stato mortal (Leopardi). f “Deserto rosso” è una serie a puntate di fantascienza, costituita da quattro episodi, che nell’insieme poi formano un unico romanzo. Ciò che la differenzia da un romanzo semplicemente diviso in quattro parti è che ogni puntata viene scritta e pubblicata prima di iniziare a lavorare alla successiva.

avatar
Jessica Kolhmann

Guida al Wadi Rum: cenni storici. Il Wadi Rum è una valle che ha ospitato l’uomo fin dalla preistoria e lo si può notare attraverso i numerosi petroglifi visibili.. Diventato famoso nel mondo occidentale per essere stato scelto come base operativa da Lawrence D’Arabia, il Wadi Rum è un paesaggio di canyon e montagne sabbiose dai vari colori, ma è soprattutto il rosso che predomina. Colonna sonora: DESERTO ROSSO giorgio colangeli, movie, musicaword, romanzocriminale, rosso, rosso erika, Avvertimi via email in caso di risposte al mio commento. Avvertimi via email alla pubblicazione di un nuovo articolo. Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam.