E lo chiamano lavoro....pdf

E lo chiamano lavoro... PDF

Carla Ponterio, Rita Sanlorenzo

Letà di Marchionne, oltre alla contrazione del numero di auto prodotte e alla fuga della Fiat dallItalia, ha un marchio di fabbrica univoco. Il lavoro non cè, e quando cè, è sottopagato, precario, privo di diritti e di garanzie. Il numero dei disoccupati è in continua crescita e non bastano, a invertire la tendenza, il moltiplicarsi di tipologie contrattuali sempre meno garantite e gli ottimistici annunci di ripresa di un premier specializzato in promesse. La situazione è determinata, certo, da ragioni economiche ma ad esse si accompagnano, nel definirla, ragioni culturali e politiche altrettanto profonde. La classe operaia - è noto - non va più in paradiso (e quella, sempre più ristretta, dei contadini non ci è mai andata). Non per caso, ma per scelta. Contrapporre il lavoro ai diritti, quasi che fossero questi ultimi a ostacolare la crescita del primo, infatti, non ha nulla a che fare con loccupazione ma serve a ridefinire lorganizzazione della società e le sue gerarchie. Lo dice in modo evidente la parabola del diritto del lavoro, dallo Statuto del 1970 al jobs act. In poco più di qurantanni è cambiato tutto e lo Statuto sembra, oggi, un guscio vuoto: il dilagare del mito della flessibilità, dipinto come risorsa per distribuire meglio tempi di vita e risorse economiche, non ha favorito lo sviluppo delloccupazione, ma ha determinato impoverimento e insicurezza. Indietro, peraltro, non si torna. E si apre, dunque, il problema del che fare.

Si chiamano per l'appunto “soft” per distinguerle dalle “hard skill”, le competenze prettamente tecniche e professionali. AlmaLaurea le ha inserite nel format del ... 16 mar 2020 ... I ministri lo chiamano decreto marzo, (in attesa di quello che arriverà poi ad aprile) ma è stato battezzato anche Cura Italia in analogia con il ...

9.68 MB Dimensione del file
8865790911 ISBN
E lo chiamano lavoro....pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.pronatec2016.org o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

10 feb 2015 ... Vi segnaliamo, con caloroso appello alla partecipazione, la presentazione del libro "E lo chiamano lavoro" che ci vede impegnati come CGIL, ... Si noti che ai sensi dell'articolo 4, comma 15-ter, sono considerati disoccupati i lavoratori a basso reddito, ovvero i dipendenti con redditi da lavoro inferiori a € ...

avatar
Mattio Mazio

18 mar 2019 ... Dopo appena un anno di lavoro come picker, a prelevare libri e altri oggetti, la sua ... Mima il gesto, sempre lo stesso, ripetuto cinquecento volte all'ora – “ma si arrivava ... Dopo il briefing c'è quello che chiamano fast start.

avatar
Noels Schulzzi

Leggi E lo chiamano lavoro… di Carla Ponterio,Rita Sanlorenzo gratuitamente con un periodo di prova gratuito di 30 giorni. Leggi libri e audiolibri illimitati* sul Web, iPad, iPhone e Android. Lavoro Lo chiamano lavoro, si dice precariato feroce e senza diritti Istat: record di occupati dal 1977 grazie all’aumento inarrestabile dei contratti a termine, ancora in calo il tempo indeterminato

avatar
Jason Statham

Gli anglosassoni lo chiamano workplace bullying, bullismo sul posto di lavoro, noi lo chiamiamo mobbing, mutuando sempre un termine inglese, il verbo to mob, che significa attaccare. In ogni caso il risultato è lo stesso: i lavoratori che subiscono comportamenti vessatori da parte di superiori o colleghi corrono un rischio maggiore di andare incontro a malattie cardiovascolari, infarto e

avatar
Jessica Kolhmann

Lo chiamano “Giusto” per l'integrità severa della sua vita. Incontra Paolo, già duro persecutore dei cristiani e ora convertito: e lo accoglie con amicizia insieme a ...