Bioetica e autismo nella scuola dellinclusione.pdf

Bioetica e autismo nella scuola dellinclusione PDF

Vincenzo Bussa, Filippo Nobile

«Il volume si inserisce lungo il solco, sempre attuale, della scelta bioetica che linsegnante deve fare nel suo approccio con i suoi alunni, forte del suo corredo epistemologico e scientifico, specie davanti a temi forti come quello dellautismo, nel suo sviluppo pedagogico e didattico che procede dalla diagnosi allinclusione. [...] Mira a dare risposte concrete alle raccomandazioni, di ieri e di oggi, del Comitato Nazionale di Bioetica, a partire proprio da ciò che più direttamente interessa la scuola. [...] Poi, ancora, sempre nellalveo di un percorso sociale più adatto alluomo, di incoraggiare la realizzazione di cooperative sociali che presumano linserimento attivo di una percentuale di soggetti con disabilità». (dalla Prefazione)

9788848819749 «Il volume si inserisce lungo il solco, sempre attuale, della scelta bioetica che l'insegnante deve fare nel suo approc, prezzo 11.50 euro Disponibile su LibroCo.it Libro di Bussa Vincenzo, Nobile Filippo, Bioetica e autismo nella scuola dell'inclusione, dell'editore Lampi di Stampa, collana TiPubblica. Percorso di lettura del libro: Educazione e pedagogia, Insegnamento a …

9.86 MB Dimensione del file
8848819745 ISBN
Bioetica e autismo nella scuola dellinclusione.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.pronatec2016.org o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

Autismo: tipologie di funzionamento. Questa tipologia di studenti in presenza di un funzionamento cognitivo normale o più efficiente, concentrano le loro compromissioni nell’autonomia personale e nella propria autodeterminazione, a livelli più o meno gravi, come ad esempio: – chiedere o rifiutare un determinato alimento, - La dimensione multiculturale dell'inclusione sociale e scolastica - La vulnerabilità del bambino con bisogni speciali 16 . 3 - Lo svantaggio sociale nella scuola e nell’accesso alle cure primarie - Gli alunni stranieri: bioetica e relazioni in una società multietnica, accoglienza sanitaria e integrazione.

avatar
Mattio Mazio

Autismo Infantile, Tutti i libri con argomento Autismo Infantile su Unilibro.it - Libreria Universitaria Online. ... Bioetica e autismo nella scuola dell'inclusione libro ...

avatar
Noels Schulzzi

Progetto autismo è un contenitore di informazioni utili per l'autismo. Informazioni, materiale educativo e didattico. Facciamo presente che non siamo un'associazione, né, purtroppo, possiamo fornire lavoro. Ma certamente troverete qui notizie verificate e certe e tanti spunti per i nostri figli. Dio vi benedica.

avatar
Jason Statham

- La dimensione multiculturale dell'inclusione sociale e scolastica - La vulnerabilità del bambino con bisogni speciali 16 . 3 - Lo svantaggio sociale nella scuola e nell’accesso alle cure primarie - Gli alunni stranieri: bioetica e relazioni in una società multietnica, accoglienza sanitaria e integrazione.

avatar
Jessica Kolhmann

Per porvi rimedio si dovrebbe agire sull’organizzazione dell’intervento educativo-abilitativonella scuola, in modo da contemperare le due istanze della specializzazione dell’intervento e dell’integrazione, istanze ambedue irrinunciabili per ogni alunno disabile, particolarmente difficili da conciliare nel caso di disabilità mentali come l’autismo [grassetti nostri in questa e nella L'inclusione scolastica, se correttamente interpretata e praticata, può rappresentare un reale passo in avanti nella costruzione di una scuola delle differenze. Non si tratta tuttavia di includere gli allievi nella classe, ma di rendere inclusivi i contesti, i metodi e gli atteggiamenti per tutti. Se ne parla il 2 aprile a Firenze, nel corso del seminario internazionale "Autismo: educare e