Lettere dalla Kirghisia.pdf

Lettere dalla Kirghisia PDF

Silvano Agosti

Cari amici, non sono venuto in Kirghisia per mia volontà o per trascorrere le ferie, ma per caso. Improvvisamente ho assistito al miracolo di una società nascente, a misura duomo, dove ognuno sembra poter gestire il proprio destino e la serenità permanente non è unutopia, ma un bene reale e comune. Qui sembra essere accaduto tutto ciò che negli altri Paesi del mondo, da secoli, non riesce ad accadere. Arrivando in Kirghisia, ho avuto la sensazione di tornare in un Paese nel quale in realtà non ero mai stato. Forse perché da sempre sognavo che esistesse. Il mio strano ritorno in questo meraviglioso Paese, è accaduto dunque casualmente. Per ragioni tecniche, laereo sul quale viaggiavo ha dovuto fare scalo due giorni nella capitale. In ogni settore, pubblico e privato, non si lavora più di tre ore al giorno, a pieno stipendio, con la riserva di uneventuale ora di straordinario. Le rimanenti 20 o 21 ore della giornata vengono dedicate al sonno, al cibo, alla creatività, allamore, alla vita, a se stessi, ai propri figli e ai propri simili... (prima lettera dalla Kirghisia). Regista e scrittore, Silvano Agosti narra in questo libro, a metà tra reportage e testo utopico, il miracolo di una società a misura duomo.

11 mar 2020 ... In questi giorni di cambiamento d'abitudini, di riflessione e confusione si ha il privilegio di una pausa: “Lettere dalla Kirghisia” è un libro che ...

6.35 MB Dimensione del file
8890127015 ISBN
Gratis PREZZO
Lettere dalla Kirghisia.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.pronatec2016.org o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

"Cari amici, non sono venuto in Kirghisia per mia volontà o per trascorrere le ferie, ma per caso. Improvvisamente ho assistito al miracolo di una società nascente, a misura d'uomo, dove ognuno sembra poter gestire il proprio destino e la serenità permanente non è un'utopia, ma un bene reale e comune. Qui sembra essere accaduto tutto ciò che negli altri Paesi del mondo, da secoli, non Lettere Dalla Kirghisia è un libro di Agosti Silvano edito da L'immagine a gennaio 2004 - EAN 9788890127014: puoi acquistarlo sul sito HOEPLI.it, la grande libreria online.

avatar
Mattio Mazio

Lettere dalla Kirghisia, Libro di Silvano Agosti. Spedizione con corriere a solo 1 euro. Acquistalo su libreriauniversitaria.it! Pubblicato da L'Immagine Edizioni, rilegato, data …

avatar
Noels Schulzzi

Lettere dalla kirghisia | Classifica prodotti (Migliori & Recensioni) 2020 - La seguente lista, costantemente aggiornata, mostra quali sono i migliori Lettere dalla kirghisia | Classifica prodotti (Migliori & Recensioni) 2020 in termini di popolarità sul mercato. LETTERE DALLA KIRGHISIA. VISIONARIO ''Dare un giudizio negativo di questo libro mi sembra pressoché impossibile. Parole semplici ma allo stesso tempo talmente potenti da scombussolare fino alle fondamenta i cardini della società in cui viviamo, di un mondo che non va, fatto di ingiustizie e di prevaricazioni dei più furbi e dei più forti sui più deboli, ma al quale noi ci siamo talm

avatar
Jason Statham

Lettere dalla Kirghisia, Roma, Edizioni l'Immagine, 2004. ISBN 88-901270-1-5. Come produrre e realizzare qualsiasi film indipendentemente dal denaro o, per capirci meglio, senza spendere neppure un solo euro (2005) Lettere dalla Kirghisia, due anni dopo Milano, Rizzoli, 2007. ISBN 978-88-17-01702-2.

avatar
Jessica Kolhmann

Anni fa, nel lontano 2006, lessi un libro intitolato “Lettere dalla Kirghisia”, scritto da Silvano Agosti, che mi colpì molto. Raccontava di un paese immaginario, la Kirghisia appunto, dove sembrava si fosse realizzato tutto quello che negli altri paesi del mondo, da secoli, non riesce a concretizzarsi. In Kirghisia, in ogni settore pubblico e privato non si lavora più di tre ore al