Il silenzio della pubblica amministrazione. Il paradosso del silenzio come forma di comunicazione tra privato e pubblico.pdf

Il silenzio della pubblica amministrazione. Il paradosso del silenzio come forma di comunicazione tra privato e pubblico PDF

Torquato G. Tasso

Quella del silenzio della Pubblica Amministrazione è figura enigmatica, emersa lentamente e gradualmente dal buio normativo per opera della giurisprudenza del Consiglio di Stato, trovatasi di fronte alla lesione di un interesse del privato cittadino non già per un atto amministrativo ma per linerzia silenziosa del pubblico amministratore, e sostenuta dalla dottrina, che ha percepito linnaturale sproporzione determinata dalla asimmetria del rapporto Pubblico/Privato. Il presente saggio riflette sullargomento.

Sul silenzio assenso quale fattispecie che si forma automaticamente al ricorrere di determinati requisiti e presupposti V. Parisio, Silenzio della pubblica amministrazione, in Sabino Cassese (diretto da),Diz. dir. pubbl., vol. VI, Milano, 2006, 5550-5557.

2.98 MB Dimensione del file
8849509081 ISBN
Gratis PREZZO
Il silenzio della pubblica amministrazione. Il paradosso del silenzio come forma di comunicazione tra privato e pubblico.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.pronatec2016.org o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

Torquato G. Tasso is on Facebook. Join Facebook to connect with Torquato G. Tasso and others you may know. Facebook gives people the power to share and makes the world more open and connected.

avatar
Mattio Mazio

A fronte del silenzio amministrativo, il privato, scaduto il termine di legge per provvedere, può ricorrere senza alcuna ulteriore diffida al TAR ex art. 21 bis della L. 1034/1971 e il ricorso viene deciso celermente con rito camerale. Il silenzio-rigetto (o silenzio-rifiuto) è un a tipologia di silenzio amministrativo che si configura nel caso in cui una pubblica amministrazione italiana non si pronunci entro il termine perentorio di 90 giorni a seguito di un ricorso gerarchico.. Descrizione. Il silenzio-rigetto conferisce al ricorrente la possibilità di adire la sede giurisdizionale entro 60 giorni dalla formazione del

avatar
Noels Schulzzi

di Gerolamo Taras - Il Cittadino che presenta un istanza ad una Pubblica Amministrazione ha dirittoad una risposta, sia positiva che negativa, rispetto alla pretesa avanzata. Ma,ancora di più, Salvi i casi di silenzio assenso, decorsi i termini di cui ai commi 2 o 3, il ricorso avverso il silenzio dell'amministrazione, ai sensi dell'articolo 21-bis della legge 6 dicembre 1971, n. 1034, puo' essere proposto anche senza necessita' di diffida all'amministrazione inadempiente, fintanto che perdura l'inadempimento e comunque non oltre un anno dalla scadenza dei termini di cui ai predetti

avatar
Jason Statham

Il silenzio-rigetto (o silenzio-rifiuto) è un a tipologia di silenzio amministrativo che si configura nel caso in cui una pubblica amministrazione italiana non si pronunci entro il termine perentorio di 90 giorni a seguito di un ricorso gerarchico.. Descrizione. Il silenzio-rigetto conferisce al ricorrente la possibilità di adire la sede giurisdizionale entro 60 giorni dalla formazione del Il volume di Torquato G. Tasso, Il silenzio della pubblica amministrazione – Il paradosso del silenzio come forma di comunicazione tra privato e pubblico, Esi, Napoli 2004, pp. 296, si inserisce in questo filone dottrinario, denunciando, in

avatar
Jessica Kolhmann

Il silenzio-inadempimento o silenzio rifiuto è un mero fatto.. Il suo campo d’applicazione si ricava dalla lettura dell’art. 2 in combinato disposto con l’art. 20. Siffatto ambito è quello in cui operano le eccezioni al silenzio- assenso e concerne le ipotesi in cui l’amministrazione , sulla quale grava il dovere giuridico di agire emanando un atto amministrativo a seguito dell Il ricorso avverso il silenzio e' proposto, anche senza previa diffida, con atto notificato all'amministrazione e ad almeno un controinteressato nel termine di cui all'articolo 31, comma 2. 2. Il ricorso e' deciso con sentenza in forma semplificata e in caso di totale o parziale accoglimento il giudice ordina all'amministrazione di provvedere entro un termine non superiore, di norma, a trenta