I danni causati dal cinghiale e dagli altri ungulati alle colture agricole. Stima e prevenzione.pdf

I danni causati dal cinghiale e dagli altri ungulati alle colture agricole. Stima e prevenzione PDF

P. Cavallini, P. Banti (a cura di)

Sfortunatamente, oggi, domenica, 26 agosto 2020, la descrizione del libro I danni causati dal cinghiale e dagli altri ungulati alle colture agricole. Stima e prevenzione non è disponibile su sito web. Ci scusiamo.

la Regione Emilia-Romagna, per ridurre i danni causati dalla fauna selvatica, approvava - nel 2013 - l'aggiornamento della Carta delle vocazioni faunistiche per gli ungulati, in attuazione del protocollo d'intesa siglato con l'Ispra per contenere la presenza di cervi, caprioli, cinghiali, laddove fossero in sovrannumero e arrecassero danni alle colture agricole, oltre che rappresentare un Studio dell’impatto sulle coltivazioni agricole di tre specie di Ungulati (Capreolus capreolus, Cervus elaphus e Sus scrofa) e valutazione dell’efficacia delle recinzioni elettrificate come

4.32 MB Dimensione del file
8882950123 ISBN
Gratis PREZZO
I danni causati dal cinghiale e dagli altri ungulati alle colture agricole. Stima e prevenzione.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.pronatec2016.org o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

I danni causati dal cinghiale e dagli altri ungulati alle colture agricole. Stima e prevenzione libro edizioni Arsia collana Quaderno Arsia , 1999 Se la questione su chi paga i danni dei cinghiali ha risposta soprattutto (per ragioni statistiche) in situazioni riguardanti il settore dell’agricoltura, non è però raro il caso di incidenti (soprattutto lungo l’Appennino) che vedono coinvolti automezzi e ungulati (fra i quali i cinghiali rappresentano ancora una volta la causa principale).

avatar
Mattio Mazio

Compra I danni causati dal cinghiale e dagli altri ungulati alle colture agricole. Stima e prevenzione. SPEDIZIONE GRATUITA su ordini idonei I danni causati dal cinghiale e dagli altri ungulati alle colture agricole. Stima e prevenzione, Libro. Spedizione con corriere a solo 1 euro. Acquistalo su libreriauniversitaria.it! Pubblicato da Arsia, collana Quaderno Arsia, data pubblicazione 1999, 9788882950125.

avatar
Noels Schulzzi

Scarica l'e-book I danni causati dal cinghiale e dagli altri ungulati alle colture agricole. Stima e prevenzione in formato pdf. L'autore del libro è P. Cavallini, P. … Sono particolarmente adatte per prevenire i danni alle coltivazioni causati dal Cinghiale, più che per le altre specie, a condizione di rispettare alcuni accorgimenti circa la scelta dei materiali e la manutenzione degli impianti. (Impatto degli Ungulati sulle colture agricole e …

avatar
Jason Statham

Danni causati dai cinghiali, il danno cagionato dalla fauna selvatica ai veicoli in circolazione non é risarcibile in base alla presunzione che cagiona ad altri un danno ingiusto, L’emergenza posta in essere dagli operatori agricoli mette in luce la questione su cosa si possa fare per evitare i danni causati dalla fauna selvatica al loro lavoro. La soluzione che ne emerge implica l’impegno condiviso da tutte le realtà coinvolte, quindi caccia, agricoltura e associazioni ambientali.

avatar
Jessica Kolhmann

Gli agricoltori con partita Iva le cui colture, vigneti e frutteti in primis, subiscono danni causati oggi soprattutto dai cinghiali, ma anche da altri ungulati e specie animali della fauna selvatica purché diversi dagli uccelli [] POLITICA. POLITICA NAZIONALE; POLITICA LOCALE. I danni all’agricoltura dagli animali selvatici (soprattutto gli ungulati e tra questi in particolare i cinghiali) diventano sempre più ingenti. Siamo nell’ordine di miliardi di euro l’anno. Una stima che può assumere dimensioni maggiori e certamente drammatiche per i produttori agricoli se non si interviene in maniera adeguata e con misure realmente mirate.